Ferramenta a Torino -Scegliere una sega elettrica

Scegliere uno strumento professionale come una sega elettrica è una sfida difficile per questo è importante affidarsi ad una ferramenta a Torino, specializzata in questi utensili. Anche per un professionista del mestiere fare la scelta sbagliata significa buttare denaro in strumenti di scarsa qualità. Cerchiamo di capire quali seghe elettriche ci sono sul mercato e quali sono le più adatte in base all’esigenza.

Modelli di seghe elettriche

Partiamo subito conoscendo meglio i modelli di seghe elettriche in vendita presso una qualsiasi ferramenta a Torino. Naturalmente per tagliare in maniera efficace metallo, legna e pietra sarà necessario scegliere ed utilizzare una sega elettrica professionale. Infatti sono disponibili moltissime tipologie di utensili, ma non tutti garantiscono una qualità degna di un professionista. Se cercate seghe elettriche o altri utensili per bricolage o per il vostro lavoro, recatevi presso la Ferramenta Bertolino. Qui potrete trovare una vasta gamma di attrezzi funzionali e resistenti, adatti ad ogni tipo di lavorazione, anche quelle dei professionisti. Perciò vediamo alcune tipologie di seghe elettriche come quelle:

  • a nastro
  • da banco
  • circolari

La scelta dell’utensile va ovviamente fatta in base al tipo di lavoro che dovete eseguire. In ogni caso questi tipi di attrezzi si differenziano per il tipo di alimentazione e nella presenza del banco per il taglio. Le seghe elettriche infatti possono essere a batteria o a filo. Il pregio dei modelli a batteria ovviamente è che possono essere usati in qualsiasi posto anche dove è impossibile raggiungere una fonte di corrente.

Per quanto riguarda il banco di intaglio invece, alcune seghe elettriche sono dotate di un piano per il taglio orizzontale. Queste vengono usate principalmente in postazioni fisse, mentre esistono anche dei modelli portatili e quindi più leggeri ed in grado di essere spostati. Se avete dei dubbi su che sega elettrica scegliere affidatevi ad una ferramenta a Torino specializzata in questi articoli. Una ad esempio è la Ferramenta Bertolino, dove troverete un vasto assortimento di attrezzi per bricolage, hobby o lavorazioni professionali.

Caratteristiche principali

Esistono alcune caratteristiche principali che vanno tenute presente prima di procedere all’acquisto di una sega elettrica. Ovvero:

  • Il diametro del disco
  • Le dimensioni della lama
  • La tipologia di avviamento
  • La velocità a vuoto

La scelta della sega elettrica deve essere orientata a soddisfare le necessità pratica del proprio lavoro. Se siete professionisti e dovete acquistare una sega elettrica per la vostra azienda, potreste preferire una sega da banco con un buon diametro del disco. Vi offrirà la possibilità di smussare, tagliare e rifinire materiali molto spessi e con angolazioni diverse. Una sega elettrica di questo tipo deve avere almeno 1400-1500W di potenza e un diametro di almeno 260 mm.

Per chi ama il fai da te invece potrebbe essere più adatta una sega elettrica portatile a batteria o a filo. Questo modello è più versatile, leggero e quindi più adatto ad un uso variegato. Quindi se state cercando un utensile di questo tipo o volete dei consigli prima di procedere all’acquisto affidatevi a dei professionisti e recatevi in una ferramenta a Torino.

Consigli sulla sicurezza

La prima cosa da tenere presente quando si deve scegliere una sega elettrica è sicuramente la sicurezza. Infatti per lavorare con delle lame esposte, come in questo caso, è necessaria una particolare attenzione. Ad esempio dovrete controllare che il materiale da segare sia ben posizionato e fissato su un piano stabile. Ogni volta che andrete cambiare il pezzo da tagliare sarà necessario essere certi che la lama abbia smesso completamente di girare. O meglio ancora che l’utensile sia staccato dalla corrente.

La cosa che però potrà esservi più utile è prestare attenzione ai piccoli gesti quotidiani per evitare qualsiasi tipo di infortunio. Ad esempio come indossare occhiali e guanti protettivi durante l’uso di una sega elettrica, o magari utilizzare un dispositivo copri lama.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *